Cervarese Santa Croce

Italia spaccata metà su lavoro/economia

L'Italia è un Paese sempre più spaccato a metà:se dopo la crisi il Nord ha ripreso a correre e con qualche difficoltà tiene il passo della locomotiva d'Europa,la Germania, il Sud arranca e presenta una situazione socio/occupazionale addirittura peggiore della Grecia che da oltre 10 anni è il fanalino di coda dell'Ue.Lo rileva la Cgia dopo aver comparato una serie di indicatori economici, occupazionali e sociali della Germania con il Nord Italia e della Grecia con il nostro Sud. Le variabili messe a confronto da Cgia si raggruppano in 3 aree: economia (Pil pro capite; produttività del lavoro, export/Pil e saldo commerciale/Pil); lavoro (tasso di occupazione anche femminile, tasso di disoccupazione e tasso di disoccupazione giovanile);sociale (rischio di povertà o esclusione sociale).Per Renato Mason "il gap tra il Nord e il Sud ha radici lontane che risalgono all'Unità d'Italia.Purtroppo,le politiche pubbliche di sviluppo messe in campo negli ultimi 70 anni non hanno diminuito le distanze. Anzi sono salite".

ARTICOLI CORRELATI

Altre notizie